Tariffe pronto intervento fabbro: quanto costa un intervento d’urgenza

Fortunatamente non succede spesso, tuttavia può capitare di dover chiamare un fabbro d’urgenza, rivolgendosi a un servizio di pronto intervento. In questi casi la tariffa può risultare piuttosto cara, soprattutto se non si considerano alcuni aspetti, come l’orario d’intervento, la durata della prestazione e la difficoltà dell’operazione. Vediamo quali sono i fattori che incidono sul costo del servizio di pronto intervento fabbro, come viene determinata la tariffa e qualche consiglio utile per risparmiare.

Cosa incide sul costo del servizio di fabbro d’urgenza?

Prima di vedere quanto costa un servizio di pronto intervento fabbro, cerchiamo di capire quali sono i fattori che influenzano la tariffa finale. Innanzitutto bisogna considerare l’orario in cui viene effettuata la chiamata, infatti non sarà applicato lo stesso prezzo per un intervento pomeridiano, serale oppure uno realizzato di domenica notte o durante un giorno estivo. Ciò è valido sia in caso di aziende con servizio d’urgenza, che devono garantire un pagamento equo al dipendente, sia per i libri professionisti che lavorano da soli, i quali devono ricevere anch’essi un compenso adeguato.

Un secondo aspetto da valutare è la distanza da percorrere, poiché esistono dei veri e propri tariffari in questi casi, che prevedono un rimborso chilometrico a seconda del tragitto da fare. Per questo motivo è importante chiamare un professionista situato nelle vicinanze, altrimenti si rischia di pagare una fortuna per il risarcimento del viaggio. Ad esempio, se si ha bisogno di un fabbro per l’apertura della porta a Vinovo, come è evidente conviene contattare un fabbro a Vinovo, che risulterà per forza di cose l’opzione più veloce ed economica, rispetto a chiamare un tecnico localizzato in un’altra zona della provincia di Torino.

Un ulteriore fattore da considerare, che incide sulla tariffa del servizio d’urgenza del fabbro, è il tipo da serratura si cui intervenire. Alcuni modelli sono molto semplici, quindi uno specialista potrà sbloccare la porta in pochi minuti, mentre altri dispositivi sono più complessi, perciò in certi casi l’operazione potrebbe durare a lungo, incidendo sul costo del lavoro. Inoltre è necessario capire che tipo di prestazione è richiesta, se si tratta soltanto di forzare una serratura, oppure se si desidera cambiarla e sostituirla con un nuovo modello, evitando di dormire senza la chiusura della porta.

Prezzi medi dei servizi di pronto intervento fabbro

Dopo aver visto come si determina la tariffa del servizio di pronto intervento fabbro, vediamo ora alcuni costi indicati dai professionisti in Italia. In media, il prezzo della manodopera può andare da un minimo di 25 euro fino a un massimo di 40 euro l’ora, a seconda dell’orario e dell’azienda. Tale costo è più basso in città come Roma, Bologna e Napoli, con tariffe da 25 a 36 euro l’ora, mentre risulta leggermente più alto per chiamare un fabbro a Vinovo e nella provincia di Torino, nella zona metropolitana di Milano e a Firenze, con fasce di prezzo comprese tra 29 e 40 euro l’ora.

Per quanto riguarda invece l’intervento d’urgenza, per aprire una porta si può spendere una cifra da 60 a 300 euro, in base al tipo di serratura e alla difficoltà dell’intervento, per sbloccare una cassaforte da 100 a 350 euro circa, oppure per forzare una serratura di sicurezza con cilindro europeo e difender da 130 a 250 euro in media. Naturalmente il prezzo può variare se si richiedono servizi particolari, se la prestazione avviene in giornate festive o in orari notturni, oppure se la complessità dell’operazione è estremamente elevata.

Come risparmiare sul fabbro con servizio di pronto intervento

Trattandosi un servizio delicato, dal quale dipende la sicurezza della propria abitazione, è indispensabile affidarsi soltanto a fabbri esperti, sufficientemente qualificati e con una reputazione solida. Detto ciò è comunque possibile risparmiare, seguendo alcuni semplici consigli. Ad esempio bisogna sempre chiamare un fabbro situato nelle vicinanze della propria zona, possibilmente all’interno della stessa, per spendere meno per il rimborso del costo chilometrico della trasferta.

Dopodiché è necessario contattare sempre lo stesso professionista, per ottenere sconti e prestazioni più convenienti, grazie al rapporto di fiducia instaurato tra il professionista e il cliente. Inoltre è fondamentale fornire tutti i dettagli al tecnico, prima che si attivi per rispondere alla chiamata, in questo potrà arrivare sul posto con l’attrezzatura giusta, ottimizzando i tempi dell’intervento. Per tutelarsi è consigliabile richiedere sempre la fattura, la migliore garanzia qualora dovessero succedere dei contrattempi e sorgere delle problematiche legate all’operazione effettuata.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi