I broker di opzioni binarie e la CONSOB

opzioni binarieLe opzioni binarie hanno conosciuto un vero e proprio boom negli ultimi mesi, sono sempre di più gli italiani che hanno cominciato con successo a guadagnare con le opzioni binarie. Uno degli scogli (forse l’unico reale) per garantirsi elevati guadagni è rappresentato dalla scelta del broker.

Il broker di opzioni binarie è l’intermediario che gestisce tutte le operazioni, che si occupa di amministrare il conto dell’utente addebitando, ad esempio, i profitti ottenuti. Possiamo dire, anzi, che il broker di opzioni binarie è un vero e proprio market maker e quindi è doppiamente importante.

Una lista davvero interessante dei migliori broker italiani di opzioni binarie si trova su http://opzionibinarie.me/, uno dei siti leader in lingua italiana per il trading di opzioni binarie.

Se proviamo ad analizzare la classifica proposta dal sito OpzioniBinarie.me scopriremo subito un dettaglio importante: tutti i broker selezionati sono stati autorizzati dalla CONSOB. E infatti è proprio l’autorizzazione e la regolamentazione da parte di CONSOB che fornisce una garanzia assoluta di protezione del denaro depositato sul conto.

Quello che la CONSOB fa è garantire che tutte le normative italiane ed europee siano rispettate in modo rigoroso. Queste normative, a partire dalla celebre direttiva MIFID, hanno l’obiettivo di proteggere l’utente, sia garantendo che non ci sono truffe e comportamenti scorretti sia garantendo la massima trasparenza, anche a proposito dei livelli di rischio collegati agli investimenti finanziari.

In pratica un broker autorizzato e regolamentato da CONSOB e un broker che non ruba dai conti dei clienti ed è anche un broker che avvisa, in modo adeguato, del rischio di perdita finanziaria. Perché tutti gli investimenti finanziari, anche quelli ritenuti più sicuri, hanno un rischio di perdita dovuto a comportamenti anomali e non prevedibili dei mercati finanziari stessi.

Di solito i trader professionali riescono a compensare più che ampiamente le poche perdite con i tanti profitti, ma ai trader meno esperti può succedere di non riuscire a farlo, persino quando si opera con strumenti sicuri e affidabili come le opzioni binarie. Questo significa che prima di cominciare a investire con le opzioni binarie bisogna fare bene i conti e capire se è possibile investire. Di solito si dice che non bisogna mai investire sui mercati una somma di denaro che non ci si può permettere di perdere. C’è anche da dire che per la maggior parte dei broker di opzioni binarie CONSOB è sufficiente anche solo un deposito di 250 euro e per alcuni dei migliori bastano solo 100 euro. Insomma, si tratta di somme di denaro alla portata di tutti e che non rappresentato un grande esborso per nessuno.

In ogni caso sono sempre soldi: meglio evitare ogni genere di rischi appurando anticipatamente che il broker scelto sia autorizzato e regolamentato dalla CONSOB, solo così si possono evitare ogni sorta di sorprese negative.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *