Fondazione Minoprio: cos’è, servizi offerti e costi

La fondazione Minoprio non è altro che un centro importante di formazione agronoma nella provincia di Como (a 25 km dalla città di Milano e a 10 km da Como) e che possiede una tenuta di circa 60 ettari con un complesso immobiliare vastissimo. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Cenni storici sulla Villa Raimondi

All’inizio la villa era proprietà della famiglia Raimondi ma passò in rassegna vari acquisti nel corso degli anni fino al 1926. Questa magnifica magione, in stile neoclassico, rappresenta un gioiello paesaggistico e architettonico notevole ed è la sede degli uffici della fondazione Minoprio, donata, assieme alla tenuta, alla Fondazione Cariplo nel 1960 da Enrico Sibilia. Nell’800 la villa subì vari interventi alla facciata e ancora si possono notare i risultati soprattutto sul timpano e la loggia d’onore. Gli interni della villa, al pianterreno, offrono alla vista una gran quantità di affreschi e pavimenti musivi, mentre una bellissima ala conduce al giardino botanico. Il secondo piano invece è adibito ad accogliere gli uffici amministrativi.

Un importante centro di formazione

Oltre al cuore pulsante della fondazione, che è Villa Raimondi, importante sede degli uffici generali, e il parco storico, nell’immensa proprietà terriera si possono trovare altri due edifici:

  • Centro didattico: è un complesso che include l’edificio con le aule, i laboratori per la pratica nelle serre, le biblioteche, l’emeroteca (con una vasta varietà di periodici e giornali), due sale lettura e una ricreativa; sempre nel medesimo stabile vi è un convitto con una mensa, una grande palestra e dei campi dove poter praticare sport all’aperto.
  • Centro agricolo: è costituito principalmente da serre, ortì e vivai è un frutteto ampio 10 ettari dove si possono trovare molte varietà, tra vecchie e nuove piante oppure arbusti.

Il parco botanico

Il parco appartenente alla fondazione Minoprio è vasto 7 ettari e qui vi si possono trovare in raccolta più di 300 essenze ed erbe principali e all’incirca 1500 tra arbusti e alberi di frutto. La manutenzione di questo parco è una dimostrazione della buonissima preparazione degli studenti che prendono parte ai corsi organizzati all’interno della struttura, e che quotidianamente se ne prendono cura. Proprio per questo all’interno del parco affluisce un pubblico di oltre 20 mila visitatori l’anno.Questo immenso giardino vanta della presenza di molte piante rare e proprio per questo può essere considerato un vero e proprio archivio naturalistico, un luogo dove i visitatori possono accedere usufruendo delle visite guidate dirette dagli studenti più esperti o addirittura dai docenti.

Costi dei corsi

Il piano dei costi non è molto chiaro nel sito della fondazione, ovviamente dal Corso che si vuole affrontare. Tuttavia per questo tipo di informazioni è sempre utile contattare direttamente la segreteria amministrativa al numero 031/901223 oppure compilare il form presente nell’area Formazione in ogni sezione corso.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi