Prova su strada per la nuova Alpine A110 TCe Pure

L’innovativa Alpine A110 TCe Pure, la sportiva francese, si presenta sotto una nuova forma di design e fascino per un comfort alla guida del tutto inaspettato. Nel 1973 la vettura sportiva Alpine A110 si è aggiudicata l’indimenticabile mondiale rally, mentre ad oggi il settore delle innovazioni e delle tecnologie hanno reso la Alpine A110 TCe Pure uno dei modelli di punta della casa automobilistica francese in grado si sfidare le rivali Alfa Romeo 4C e Porsche 718 Cayman.

Caratteristiche tecniche e prova su strada per la nuova Alpine A110 TCe Pure

La new entry francese Alpine A110 TCe Pure, in versione d’allestimento Pure più essenziale, mantiene una massa pari a 1.098 kg, rappresentando la perfezione degli stereotipi immagini nel corso degli anni Settanta dal suo esordio all’interno del mercato delle auto sportive. La versione in colore bianco iridato ha messo in rilievo la linea estetica della nuova Alpine A110 TCe Pure, sotto un’ispirazione strettamente originaria derivante dalla progenitrice, integrando un frontale affilato con doppi fari, anticipando un posteriore sfuggente nell’area della fiancata.

La versione Alpine A110 TCe Pure presenta una lunghezza pari a 4,18 metri per una larghezza di 1,80 metri, catalogata come una supercar relativamente bassa a 1,25 metri. Il lunotto situato nella parte posteriore si dimostra avvolgente, mentre i gruppi ottici richiamano quelli della versione Porsche 911, così come lo scarico centrale. A completare l’Alpine A110 TCe Pure anche gli optional dei cerchi da 18 pollici diamantati lasciando in evidenza le pinze blu del sistema di frenaggio.

Al suo interno l’Alpine A110 TCe Pure si dimostra sorprendentemente comoda e accogliente, nonostante la presenza di due posti secchi, integrando lo spazio necessario al di sopra della testa e in direzione delle gambe. I sedili presentano un peso di soli 13,1 kg considerati delle vere e proprie opere d’arte in questa innovativa versione, per un volante in chiave sportiva e punto zero davanti ai paddles del cambio automatico a doppia frizione con 7 rapporti. La strumentazione digitale dell’Alpine A110 TCe Pure varia a seconda dello stile di guida impostato, sotto la possibilità di unire al display anche la telemetria, una posizione del motore centrale posteriore, per un bagaglio da 96 litri al posteriore e 100 litri all’anteriore.

A livello di prestazioni la nuova Alpine A110 TCe Pure spinge forte grazie all’1.8 turbo da 252 CV e 320 Nm, arrivando da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi in modalità Sport o Track, prediligendo una guida pulita, un cambio accordato al motore, freni potenti e modulabili.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi