Rendimento del trading online in opzioni binarie

Negli ultimi tempi si sta diffondendo sempre di più la moda di entrare a fare parte del mondo del trading online attraverso l’utilizzo di opzioni binarie. Il motivo di tale successo va ritrovato nel fatto che le opzioni binarie sono delle soluzioni relativamente semplici da usare (tanto che inizialmente erano state pensate per i principianti, ma che ora vengono utilizzate anche da trader esperti) e inoltre potrebbero garantire anche dei buoni profitti. Ma bisogna comunque partire da un presupposto: non esiste una vera e propria possibilità di fare guadagni facili senza comunque rischiare qualcosa.

Passiamo ora a definire cosa sono le opzioni binarie, che non sono altro che degli strumenti finanziari che consentono di fare trading semplicemente cercando di prevedere l’andamento di un determinato bene sul mercato. In poche parole, utilizzando lo strumento delle opzioni binarie l’investitore dovrà cercare di prevedere se il prezzo di un certo bene (come ad esempio il petrolio) subirà un aumento oppure un calo in un determinato intervallo di tempo. Se poi tale previsione si rivelerà corrotta allora si otterrà immediatamente il rendimento dell’opzione.

Quali sono gli elementi che costituiscono un’opzione binaria? Innanzitutto l’Asset, ovvero il titolo su cui effettuare la previsione. Poi abbiamo la somma investita per acquistare tale opzione, il rendimento, che è un fattore importantissimo e che riguarda la percentuale della somma investita che viene ottenuta dall’investitore che ha individuato il corretto trend del mercato. Infine, un altro  fattore che costituisce un’opzione binaria sono la scadenza, cioè l’intervallo di tempo in cui deve avvenire la previsione.

Ma, come detto in precedenza, non si tratta di un’operazione così semplice come potrebbe sembrare a prima vista, perchè non è una scommessa e dunque può comportare dei rischi. Quindi sarà necessario, soprattutto per chi è un principiante, affidarsi a degli esperti del settore, in grado di prevedere in maniera accurata l’andamento di un mercato.

Il primo passo per fare un’operazione di trading utilizzando opzioni binarie è quello di aprire un account su una piattaforma di negoziazione, che come caratteristica principale presenta quella del rendimento: esistono alcune piattaforme che propongono il 70% del rendimento ed altre invece l’85%. A parità di altri fattori, il consiglio è ovviamente quello di scegliere una piattaforma che offre un rendimento più altro. Una piattaforma deve inoltre essere affidabile, sicuro e possibilmente offrire un bonus di benvenuto (un bonus che le piattaforme offrono ai trader quando aprono un conto). In generale, tra le migliori piattaforme di trading troviamo 24Option, Iq Option, TopOption, Zone Options e Tradesmarter.

Quello di lavorare con il trading online attraverso le opzioni binarie può essere un buon modo per fare soldi, ma che comunque comporta dei rischi, soprattutto quando si tratta di opzioni a breve durata, come possono essere ad esempio le opzioni binarie a 60 secondi. In pratica si tratta di poter investire sull’aumento o sulla diminuzione del valore di un titolo ogni 60 secondi. E’ chiaro come questo procedimento comporti dei rischi da non sottovalutare. Proprio per questo motivo le opzioni binarie sono uno strumento da utilizzare con intelligenza e con cognizione di causa.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi