Diabete: ecco i sintomi iniziali a cui bisogna prestare attenzione

diabete curaIl diabete è una malattia cronica e degenerativa causata da una scarsa produzione d’insulina, l’ormone che controlla e gestisce la quantità di glucosio presente nel sangue. Colpisce qualsiasi tipologia di persona e a qualunque età, pertanto non è sempre facile riuscire a diagnosticarla precocemente.

I primi sintomi sono talmente lievi che la maggior parte delle persone non si rendono conto di avere questa patologia fino a quando non eseguono specifici esami.

Uno dei primi segnali a cui bisogna prestare attenzione è la vista offuscata, poiché causata dall’elevata presenza di glucosio nel sangue. Perdere peso improvvisamente non è sempre un buon segno, soprattutto quando non desiderato: il frequente bisogno di urinare e l’impossibilità del corpo di assorbire gli zuccheri può portare a una perdita di peso anche eccessiva nell’arco di poco tempo.

Attenzione alla fame eccessiva, specialmente senza motivo; infezioni alla vescica difficili da guarire o ad altri organi genitali può essere sintomo di diabete. Formicolii a piedi e mani, se si presentano di frequente, possono indicare che la patologia è in corso, così come la disfunzione erettile, soprattutto se si ha più di 50 anni. Se vi sentite spossati o irritabili prestate attenzione: sono sintomi piuttosto comuni e trascurati, ma importanti campanelli d’allarme da non accantonare.

Se vi capita di avere più sete del solito contattate il vostro medico curante, poiché potrebbe trattarsi di una reazione dell’organismo di fronte a un calo di energia e all’elevata presenza di glucosio nel sangue.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi